Contenuti esclusivi

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Un colpo di sole e rischi di rovinarti l’estate

In Estate non c’è niente di più facile, se non si prendono le dovute precauzioni, si prende un colpo di sole. In particolare, bambini e anziani e anche i nostri amici animali possono esserne colpiti.

Siamo a rischio di prenderci un colpo di sole, o un’insolazione, in particolare in estate. Il colpo di sole può venire dopo essere stati a lungo sotto i raggi del sole senza le dovute precauzioni. Con l’alzarsi delle temperature negli ultimi anni, sono aumentati i casi di insolazione, che però in molti casi potrebbero essere facilmente evitati. Non bisogna prendere sotto gamba il colpo di sole, perché in certi casi può arrivare anche ad avere conseguenze fatali.

Come riconoscere un colpo di sole?  Il colpo di sole può portare a mal di testa, nausea, vomito, vertigini. Nei casi più gravi si possono manifestare convulsioni, svenimenti, stati confusionali. Non è poi difficile che in molti casi quando si prende un colpo di sole, questo sia accompagnato da scottature anche gravi.

10 consigli per evitare il colpo di sole o di calore

  1. Evitare di esporsi al sole nelle ore più calde della giornata (sembra banale, ma soprattutto in vacanza e nei fine settimana aumentano i casi di persone che durante i momenti di relax si prendono un colpo di sole)
  2. Non addormentarsi sotto il sole diretto
  3. Bere molti liquidi, preferendo l’acqua a bevande zuccherate ed alcoolici
  4. Idratare il proprio corpo assumendo frutta e verdura
  5. Coprire sempre la testa con dei cappellini. In particolare, la testa dei bambini va coperta anche quando pensiamo che siano sotto l’ombra
  6. Bagnare i polsi con acqua fresca. Si tratta di un’operazione che aiuta velocemente ad abbassare la temperatura corporea.
  7. Evitare le attività sportive nelle ore più calde della giornata
  8. Utilizzare abiti che permettano alla nostra pelle di respirare
  9. Non consumare pasti troppo pesanti
  10. Non lasciare mai i nostri amici animali chiusi dentro gli abitacoli delle macchine, anche se si pensa di aver abbassato il finestrino

Se ci siamo presi un colpo di calore o se lo è preso qualcuno vicino a noi dobbiamo agire velocemente. Se i sintomi sono gravi e in particolare se ci troviamo di fronte ad una persona con perdita di conoscenza o in stato confusionale non perdiamo neanche un secondo e componiamo il 112 o il 118 chiedendo aiuto immediato. Se i sintomi sono invece lievi dobbiamo agire per abbassare il calore corporeo e idratare la persona in questione. Evitare il contatto con l’acqua gelida, ma usare l’acqua fresca. Bisogna evitare di somministrare farmaci antipiretici e comunque qualsiasi tipo di farmaco se non dopo aver parlato con un medico. Purtroppo, è ancora in voga la leggenda metropolitana che in caso di colpo di calore sia utile strofinare il corpo con dell’alcool. Niente di più sbagliato!

Anche i nostri amici a quattro zampe possono avere un colpo di calore e a volte questo può essere fatale per loro. In particolare i cani d’estate possono correre molti rischi. Fondamentale è usare il buon senso e non mettere i nostri amici in situazioni che potrebbero essere potenzialmente fatali per loro. Quindi mai lasciarli chiusi nelle nostre macchine, anche se pensiamo di allontanarci per pochi minuti o lasciarli su terrazzi e balconi. Quando siamo in giro portare sempre una ciotola per farli bere. Non sforzarli a fare passeggiate se vediamo che non se la sentono. Importante è anche prendersi cura degli animali che non sono nostri. Se vediamo un animale chiuso in auto è fondamentale segnalarlo alle autorità competenti, perché in pochi minuti una macchina può trasformarsi in un forno rovente ed essere fatale. Pochi minuti possono fare la differenza tra la vita e la morte di un animale.

Seguici!

Ultimi articoli

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Tumore alla prostata, vicini all’introduzione di una nuova tecnica per la diagnosi

Si tratta di una sorta di “naso elettronico” che,...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Tumore alla prostata, vicini all’introduzione di una nuova tecnica per la diagnosi

Si tratta di una sorta di “naso elettronico” che,...

Dieta del restart ormonale

Dieta del restart ormonale è il metodo rivoluzionario che...
spot_imgspot_img

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia in campo clinico ma nelle lettere di dimissioni del paziente non è mai menzionato. Gli...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori costi per la sanità. La medicina del futuro dà già segno di sé. Ottobre, una serata...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol Gruppo. La fotografia per aziende e cittadini. Una spesa in welfare che quest’anno crescerà di 18...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui