• 23 June 2021

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Con l’avvento di internet sempre più persone hanno iniziato ad informarsi sulla propria salute facendo ricerche in rete e consultando motori di ricerca prima dei medici. Quello che ci appare sullo schermo del nostro pc e del nostro telefonino ci appare come scienza infusa. Purtroppo spesso però su internet non si trovano notizie vere, ma vere e proprie “bufale” pubblicate per scherzo, noia o per guadagnare qualche soldo dalla pubblicità. I social e whatsapp diventano poi casse di risonanza di queste fake news in un clima di terrore generale come quello che stiamo vivendo in questa quarantena da Coronavirus.

Poche sono le persone che nelle scorse settimane non hanno ricevuto almeno un messaggio su come non ammalarsi di Covid-19 assumendo molta vitamina C o bevendo regolarmente acqua, possibilmente calda.

Ma come proteggersi dalle fake news che possono mettere a repentaglio la nostra salute?

Si può facilmente fare una ricerca su un motore di ricerca e cercare maggiori notizie in merito, si deve controllare sempre l’autore (ad esempio diffidare dei vocali o dei messaggi in cui la fonte è un non precisato medico, poliziotti, avvocato, infermiere che neppure si presenta). Controllare sempre le fonti, spesso vengono citati istituti di ricerca che neppure esistono. Informarsi sui siti istituzionali come quello del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, della propria Regione è un ottimo modo per far veicolare notizie corrette e preziose.

Esiste quindi una regola d’oro da rispettare: condividere una notizia solo se si è sicuri al cento per cento che sia veritiera.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda