in

Saltare la corda: esercizio sottovalutato

Nuovi dati arrivati dalla scienza ne sottolineano l’efficacia

Saltare con la corda per 15 minuti può far bruciare fra le 200 e le 300 calorie: questo è un dato rilevato in un articolo sul sito Insider, inoltre è un’attività a basso costo e praticabile praticamente ovunque.

Il  salto della corda fa lavorare la maggior parte dei gruppi muscolari principali, il che rende l’esercizio termogenico.

Gli effetti benefici sulla salute del cuore sono inconfutabili: secondo molti esperti, infatti, saltare la corda per due minuti di fila, da principiante, metterà a dura prova le capacità cardiovascolari di chi pratica l’attività.

Secondo la scienza ciò avviene perché la frequenza cardiaca aumenterà immediatamente e dovrà mantenere la quantità di energia prodotta per i muscoli e questo aumenterà il dispendio calorico.

Saltare la corda aiuta a migliorare anche la coordinazione: questo perché le varie parti del corpo devono essere in grado di comunicare per creare un movimento di salto continuo.

Infatti, proprio per questo motivo, uno studio del 2017 sul Research Journal of Pharmacy and Technology ha evidenziato come saltare la corda migliora la coordinazione motoria dei bambini autistici.

Saltare la corda fa bene anche al cuore

 

Un altro beneficio è quello apportato alla salute del cuore, ciò avviene perché quando si salta con la corda, aumenta il Vo2Max.

Vo2Max è la misura della quantità massima di ossigeno che una persona può utilizzare durante un esercizio. Più alto è questo valore e maggiore sarà la resistenza cardiovascolare che un individuo ha.

Questa teoria è confermata da uno studio del 2019 pubblicato sul Research Journal of Pharmacy and Technology. Ha dimostrato come coloro che saltavano la corda due volte al giorno per 12 settimane miglioravano il loro Vo2Max e il loro movimento funzionale, rispetto a chi invece svolgeva la consueta routine fitness.

Secondo recenti studi inoltre sarebbe dimostrato che saltare la corda può rendere le ossa più forti, riducendo così il rischio di osteoporosi in età avanzata.

Giornata mondiale del cervello

Giornata mondiale del cervello dedicata al Parkinson

Salute degli occhi

Salute degli occhi in estate: i consigli degli esperti