in

Regole per una vita sana: bere tanta acqua è fondamentale

Mantenersi idratati è un elemento cardine per il benessere del corpo umano

Dieta sana ed equilibrata, attività fisica e bere tanta acqua: ecco le regole principale per mantenersi in salute. Introdurre nel proprio organismo, infatti, la giusta quantità d’acqua è importante per regolare le funzioni di cellule, organi e tessuti. D’altronde, è scientificamente provato come l’apporto idrico sia fondamentale per l’organismo, perché l’acqua ne è la principale componente chimica, costituendo il 60% del peso corporeo.

Ma quindi quanta acqua bisogna bere al giorno?? Ciò dipende da più circostanze, ma esistono delle linee guida generali alle quali poter far riferimento. Secondo quanto riferito dalla “Mayo Clinic” in un articolo pubblicato online, per garantire la giusta idratazione a un adulto medio e sano che vive in un clima temperato servono quotidianamente 3,7 litri, mentre per una donna il fabbisogno giornaliero di acqua scende a 2,7 litri. Tali quantità si riferiscono all’apporto idrico totale proveniente dall’acqua, ma anche da altre bevande e alimenti. Infatti l’assunzione di liquidi non è coperta solo dall’acqua che si beve ma anche da alcuni alimenti che ne contengono in larga parte, come frutta e verdura.

 

Bere tanta acqua per reintegrare i liquidi persi

 

La disidratazione è delle ripercussioni gravi e bisogna a tutti i costi evitare di incorrere in essa. Bisogna tenere sempre a mente che il corpo umano perde continuamente acqua: sudando, durante la minzione e le attività intestinali. Per questo ha bisogno di reintegrare i liquidi persi, attraverso bevande e alimenti. Bisogna, inoltre, ricordare che l’apporto idrico è individuale e dipende da diversi fattori. Incidono particolarmente lo stato di salute, lo stile di vita e persino il luogo dove si vive. Ad esempio, è necessario aumentare l’apporto idrico quando si pratica sport (in questi casi è utile anche lavarsi spesso il viso), se ci si trova in luoghi particolarmente caldi e umidi o, ancora, se si è colpiti da vomito e diarrea.

Progetto Open Way

Progetto Open Way in Regione Toscana

Dammi la mano

“Dammi la mano”: mostra fotografica per valorizzare i caregiver delle donne con tumore al seno