• 11 August 2022

Il Ministero della Salute ha pubblicato un documento che si focalizza su animali e Covid19, fornendo le indicazioni per una Pet Therapy in sicurezza. La Pet Therapy è conosciuta anche come interventi assistiti con gli animali.

Molti sono i pazienti che utilizzano la Pet Therapy per trarre un beneficio. Molte e di diverso tipo sono le strutture dove la gli interventi assistiti con gli animali vengono praticati: strutture sanitarie, socio-sanitarie e sociali, maneggi, fattorie didattiche, centri cinofili ecc…

Il documento è stato scritto in collaborazione con il Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti con gli Animali (CRN IAA) dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

Pur non essendo sicuri che gli animale abbiano un ruolo nella diffusione del Covid19, alcune specie potrebbero essere suscettibili di contrarre l’infezione. Bisogna quindi prendere alcune precauzioni. Durante il lockdown, la maggior parte degli interventi assistiti con gli animali sono stati sospesi. In alcuni casi sono state attivate visite da remoto.

Ovviamente regola basilare per la sicurezza è che gli operatoti positivi o sospetti positivi al Covid19 rispettino la quarantena e non eroghino interventi assistiti. Stesso discorso vale per i pazienti.

Bisogna però ricordare che il distanziamento sociale in presenza di utenti disabili è a volte difficilmente applicabile e in talune condizioni, prevale la necessità di garantire la sicurezza dell’interazione uomo-animale. Le specie animali maggiormente coinvolte nella Pet Therapy sono cane, gatto, coniglio, cavallo e asino.

Gli animali coinvolti negli IAA non devono avere nella loro anamnesi convivenza o contatto prolungato con persone positive a SARS-CoV-2 o sospette di essere positive al virus o con sintomatologia clinica senza causa accertata, ma riconducibile a Covid-19 (es. febbre ovvero temperatura corporea superiore ai 37,5°C, sintomi respiratori).

Vanno sempre indossati gli strumenti di protezione adeguati come guanti e mascherine. L’animale che viene a contatto con utenti senza mascherina deve essere pulito utilizzando idonei igienizzanti come da indicazioni FNOVI (https://www.fnovi.it/node/48507 )

Per leggere il documento completo: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2918_allegato.pdf

Ecco alcuni casi di animali e Covid19 di cui abbiamo parlato

Focolaio di visoni in Olanda https://www.mondosanita.it/focolaio-di-coronavirus-in-allevamento-di-visoni-in-olanda/

Linee guida per la gestione degli animali https://www.mondosanita.it/sars-cov2-linee-guida-per-la-gestione-di-animali-domestici/

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda