• 16 October 2021

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

L’intelligenza artificiale è una disciplina informatica che non si applica solamente alla medicina ma anche ad altri settori. Nel campo della radiologia, tutto è nato nel 1963, anno in cui fu pubblicato un articolo che osservava il lavoro di analisi dei computer. In base ai parametri definiti dal radiologo, il computer estraeva un indice di probabilità sull’operabilità del tumore e la sopravvivenza del paziente. Scopriamo insieme le nuove applicazioni dell’intelligenza artificiale che contribuiscono alla prevenzione in medicina.

IL DEEP LEARNING

Si tratta di un sottoinsieme del Machine Learning, in cui le reti neurali multistrato apprendono da una grande quantità di dati. Con il Deep Learning, più dati abbiamo e migliori sono le performance del sistema, con la possibilità di fare un grosso balzo in avanti. Grazie al Deep Learning possiamo fare tutto senza l’intervento umano: forniamo immagini radiologiche ed otteniamo la previsione.

LE RETI NEURALI

Le reti neurali rappresentano degli algoritmi matematici che riproducono esattamente la funzione della cellula del sistema nervoso centrale. Da una parte arriva un segnale dalle sinapsi, se la somma di questo segnale supera un determinato valore, il segnale si trasmette a valle.

LE PRINCIPALI APPLICAZIONI DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Uno dei primi esempi di intelligenza artificiale applicati al medicale riguarda la retinopatia diabetica. Esistono software di intelligenza artificiale che permettono di riconoscere, dunque, la retinopatia sulla base di una foto del fondo oculare. Non solo: ora ci sono anche delle app che possono rilevare la presenza di questo tipo di malattia.

PREVENZIONE

I tumori della pelle spesso vengono esaminati con una lente di ingrandimento, ma anche in questo caso, software di intelligenza artificiale permettono di suddividerli in classi. Esiste più di una App per smartphone, anche se non sempre sono così affidabili e anzi potrebbero rassicurare falsamente il paziente. Un articolo pubblicato su Jama afferma che queste applicazioni per il riconoscimento del cancro della pelle non sono così affidabili e andrebbero validate scientificamente.

LO SCREENING DEL POLMONE

Quello dello screening del polmone è uno dei campi più prolifici: ci sono numerosi software che permettono di identificare il nodulo polmonare. Questo sia con radiografia diretta, che con TAC a bassa dose. Questi software permettono di identificare il nodulo e di fare misurazioni, valutando ad esempio come si modifica nel tempo.

Clicca qui per leggere l’articolo “Screening mammella: un nuovo aiuto dall’intelligenza artificiale”
Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda