• 20 May 2022

È un dispositivo sperimentale arrivato dal MIT che, secondo i suoi ingegneri sviluppatori, riesce a manipolare il contenuto dei sogni delle persone. Non è fantascienza ma innovazione.

Raccontato nel dettaglio in un nuovo studio pubblicato sulla rivista Consciousness and Cognition, il nuovo dispositivo sarebbe in grado di innescare esperienze o ricordi all’interno dei sogni mentre le persone dormono.

Si chiama Dormio ed è dispositivo elettronico indossabile per manipolare il contenuto dei sogni. I suoi ricercatori sostengono che esso possa attivare un processo denominato “incubazione mirata dei sogni” (targeted dream incubation).

La manipolazione avviene durante la prima fase del sonno, quella in cui il soggetto è in uno stato di “confine” denominato “stato ipnagogico” in cui la coscienza compie la transizione dalla veglia al sonno.Nella suddetta fase intermedia, a differenza di quella del sonno REM, i soggetti possono ancora sentire ed elaborare l’audio.

Ed è proprio questa “entrata sensoriale” che viene sfruttata dai ricercatori per manipolare il sogno. Infatti, con questo dispositivo inventato degli ingegneri del MIT è possibile inviare dei segnali audio al cervello: la chiave del funzionamento è inviare frasi che incitano a ricordare qualcosa.

Gli esperimenti sono stati condotti su 49 partecipanti. Questi ultimi venivano svegliati mentre dormivano e dovevano subito riferire cosa stavano sognando. Il resoconto verbale veniva poi registrato da una particolare applicazione. Dopo queste breve interruzione, i soggetti tornavano dormire.

I ricercatori hanno riscontrato che il metodo riusciva ad influenzare con un certo livello di successo i sogni. Ad esempio quando il dispositivo spingeva a pensare, per esempio, ad un albero, il 67% dei partecipanti agli esperimenti riferiva di aver effettivamente sognato un albero dopo essere stati svegliati dallo stato ipnagogico.

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda