• 16 October 2021

LE RACCOMANDAZIONI DELLA LEGA ITALIANA CONTRO L’EPILESSIA PER UNA VACANZA SICURA

È estate, arrivano le vacanze e molte persone devono avere più riguardi. Un esempio è quello dei malati di epilessia. La Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE) ha veicolato alcune raccomandazioni.
Tutto ciò al fine di vivere una vacanza sicura.

Infatti se le restrizioni per il Covid stanno lentamente diminuendo permettendo a tutti di tornare a viaggiare e spostarsi per le vacanze estive, anche per chi convive con questa patologia viaggiare in sicurezza e godersi le vacanze è possibile. Assumere i farmaci regolarmente ed evitare importanti alterazioni del ciclo sonno-veglia sono le prime raccomandazioni a cui attenersi per poter godere appieno dei momenti di relax e svago al di fuori della propria città, senza correre rischi.

La maggior parte delle Persone con Epilessia può partire in vacanza senza particolari restrizioni, ad eccezione di quelle previste dall’emergenza sanitaria per i viaggi all’estero e valide per l’intera popolazione. Tuttavia, ci sono delle condizioni che è necessario conoscere prima di mettersi in viaggio e delle precauzioni che è necessario prendere per salvaguardare sé stesso e gli altri. Di fronte ad una patologia a carattere cronico, la persona epilettica deve essere correttamente informata e, allo stesso tempo, diventare parte attiva mettendo a conoscenza gli altri del proprio stato di salute.

Laura Tassi, presidente LICE (Lega Italiana Contro l’Epilessia)

Le Persone epilettiche possono andare ovunque e viaggiare con qualsiasi mezzo, aereo compreso.
È fondamentale però portare con sé i propri farmaci e la loro prescrizione. Restare sempre in contatto con il proprio medico curante.

Viaggiare in sicurezza significa evitare l’esposizione a quei fattori di rischio in grado di scatenare le crisi epilettiche. Se si decide di passare le vacanze all’estero, soprattutto in caso di fuso orario, è comunque importante cercare di rispettare i ritmi sonno-veglia, mentre gli intervalli tra un’assunzione e l’altra dei farmaci devono essere il più possibile regolari tenendo conto dell’eventuale fuso orario.

Inoltre meglio portare con sé uno di scritto con i contatti utili, la descrizione del tipo di crisi, cosa fare caso di emergenza, la terapia che si assume (anche in inglese), come contattare il medico curante.

Infine, se si viaggia in paesi fuori dalla Comunità Europea, è consigliabile stipulare un’assicurazione complementare che copra tutte le eventuali spese mediche all’estero.

Per saperne di più ecco alcuni link utili

Guida alle Epilessie – A cura della Lega Italiana Contro l’Epilessia LICE

https://www.lice.it/pdf/2018_guida_alle_epilessie_ALTA.pdf

Epilessia in pillole – Epilessia e Viaggi

Epilessia in pillole – Epilessia e Sport

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda