Contenuti esclusivi

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Dynamo Camp Onlus: un bambino malato ha diritto di essere felice!

Quando un bambino è ammalato sentiamo ancor più il bisogno di proteggerlo, di tenerlo al sicuro da tutto e lontano da ogni emozione forte che potrebbe sconvolgere la sua fragile stabilità. Ma non possiamo, non dobbiamo, non abbiamo il diritto di tenerlo lontano dalla felicità.

Fondazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente specifici programmi di Terapia Ricreativa, a bambini e adolescenti affetti da malattie croniche, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione, ai fratelli sani e alle loro famiglie. Uno degli obiettivi è restituire ai bambini malati fiducia in se stessi e nelle proprie capacità e migliorare la qualità di vita dei bambini e delle loro famiglie.

La struttura e l’assistenza medica garantiscono un ambiente protetto, in cui socializzare e sperimentare importanti strumenti per affrontare meglio la vita, focalizzandosi sulle proprie capacità e non sulle disabilità determinate dalla patologia. Le attività si svolgono presso la struttura di Dynamo Camp Onlus, a Limestre, in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, che fa parte di SeriousFun Children’s Network: associazione di camp fondata nel 1988 da Paul Newman e attiva in tutto il mondo.

Dal 2010, con Dynamo Programs Dynamo Camp Onlus porta i progetti di Terapia Ricreativa Dynamo® fuori da Dynamo Camp raggiungendo bambini e ragazzi malati in strutture ospedaliere, case famiglia e centri di patologia di numerose città del territorio nazionale lungo l’intero arco dell’anno. Per Dynamo Programs l’obiettivo per il futuro è di portare la Terapia Ricreativa Dynamo in sempre più centri del territorio italiano e di renderla inclusiva e accessibile ad un numero sempre crescente di bambini e ragazzi con bisogni speciali, aumentando numero di programmi e tipologia di attività proposte.

A Novembre si svolgerà al Blue Note di Milano la 4a edizione del Dynamo Rock Challenge, un evento solidale di musica rock con la finalità di raccogliere fondi per sostenere le attività e i progetti di Terapia Ricreativa Dynamo®, rivolti a bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche. Un contest unico, che unisce musica rock, divertimento e solidarietà.

Dodici rock band si esibiranno in una sfida di musica rock e raccolta fondi. I partecipanti potranno iscriversi sulla piattaforma della Dynamo Rock Challenge 2021 a partire dal 15 ottobre creando un profilo personale e chiedendo il sostegno di amici, parenti e colleghi che potranno supportare la band preferita attraverso donazioni online e la prenotazione dei posti per le serate.

Alla finale del contest, che si terrà lunedì 29 novembre, accederanno le quattro rock band che nelle serate precedenti avranno ottenuto il miglior punteggio calcolato sulla base di 3 fattori: voto della giuria di qualità; voto del pubblico in sala; fundraising (punteggio calcolato sulla base dell’importo raccolto da ciascuna band sulla piattaforma mydynamo).

Nelle prime tre edizioni la Dynamo Rock Challenge ha raccolto oltre € 260.000, interamente devoluti a sostenere i progetti e le attività di Terapia Ricreativa di Dynamo Camp Onlus, contribuendo così ad aiutare bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche a ritrovare fiducia in se stessi e a rinnovare la speranza nel futuro. Con Dynamo Camp Onlus anche i bambini malati fanno “oh” perché “Dynamo Camp Onlus è indescrittibile” (una bambina).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Un risotto con “Un Sorriso contro la SLA”

Seguici!

Ultimi articoli

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Tumore alla prostata, vicini all’introduzione di una nuova tecnica per la diagnosi

Si tratta di una sorta di “naso elettronico” che,...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol...

Tumore alla prostata, vicini all’introduzione di una nuova tecnica per la diagnosi

Si tratta di una sorta di “naso elettronico” che,...

Dieta del restart ormonale

Dieta del restart ormonale è il metodo rivoluzionario che...
spot_imgspot_img

Serve portare l’esercizio fisico nella routine clinica. Le esperienze in cardiologia.

Exercise is Medicine: l’esercizio è parte integrante della terapia in campo clinico ma nelle lettere di dimissioni del paziente non è mai menzionato. Gli...

La medicina del futuro: come la tecnologia ci allungherà la vita

Prevenzione, meno errori medici, ospedalizzazioni più brevi e minori costi per la sanità. La medicina del futuro dà già segno di sé. Ottobre, una serata...

Welfare, la spesa sale a 615 miliardi: “Preoccupa il calo della natalità”

Il Rapporto 2022 del ’Think Tank’ supportato da Unipol Gruppo. La fotografia per aziende e cittadini. Una spesa in welfare che quest’anno crescerà di 18...