in

Covid e occhi, il punto di vista dell’esperto

L’opinione di Paolo Emilio Bianchi, Professore di Oftalmologia all’Università degli studi di Pavia

Durante la puntata “Covid e Occhi” di Doctor Covid di Mondosanità è intervenuto sul tema Paolo Emilio Bianchi, Professore di Oftalmologia all’ Università degli Studi di Pavia

Il professore ha risposto a molte domande interessanti giunte dal pubblico su covid e occhi.

“Il contagio da Covid-19 può avvenire attraverso le mani sporche che toccano gli occhi?” a detta del Professore, sì. Ha spiegato infatti che la lacrima può essere un elemento di contagio.

Ogni volta che si viene a contatto con lacrime di pazienti Covid positivi bisogna prendere precauzione molto rigorose, lavandosi le mani. L’occhio essendo un organo esposto e “all’aperto” è una porta aperta verso il Covid-19. Fondamentali sono i DPI.

La congiuntivite è stata associata al Covid-19 in maniera molto stretta: si può dire infatti che nei pazienti positivi la percentuale di congiuntivi è stata stimata dal 0.8% fino al 30%. Non tutti i pazienti positivi quindi hanno la congiuntivite.

Si è notato in studi che i pazienti Covid positivi con congiuntivite hanno una presenza di virus nelle lacrime e nel tampone molto bassa (intorno al 5%). Invece in pazienti risultati Covid positivi senza congiuntivite, si è notata una presenza di virus molto alta nelle lacrime e nei tamponi.

Il tutto è in fase di studio e di aggiornamento quotidiano in base ai dati che giorno per giorno vengono raccolti su questa pandemia.

Si è parlato inoltre di liste di attesa che si sono create nei precedenti mesi: in campo oftalmologico, come in molti altri, sono state sospese o ritardate molte visite e operazioni non urgenti.

Ciò comportando un danno al sistema salute non indifferente. Il personale ospedaliero è stato infatti quasi totalitariamente destinato all’emergenza Covid.

https://www.mondosanita.it/le-lacrime-potrebbero-trasmettere-il-coronavirus/

Calo delle nascite

Calo delle nascite, ricerche per incrementare la fertilità

Diabete e Covid

Diabete e Covid: alcuni suggerimenti